Pubblicato da: fabiotrezzi | venerdì, 9 gennaio 2009

Sincronizzazione Google – Mac – iPhone on the air!

Se siete utenti assidui di Gmail e Google Calendar come lo siamo noi allora questo post fa per voi :-)

Come si può fare a sincronizzare i contatti di Gmail e gli eventi di Google Calendar con il nostro iPhone? Il giro è piuttosto complicato e richiede un po’ di software (purtroppo non gratis) ma alla fine funziona tutto perfettamente.

Il primo passo è sincronizzare i dati di Google con il nostro Mac, per fare questo ci sono diversi sistemi, quello che ho però trovato più efficace è Spanning Sync un softwarino che tengo d’occhio già da un po’ di tempo e che permette di tenere sincronizzati i nostri contatti della rubrica indirizzi con i contatti presenti in Gmail e lo stesso dicasi per gli appuntamenti di Google Calendar con iCal. Il programmino non è gratuito ma la sottoscrizione costa solamente 25$/anno (65$ one time) non molto direi. Per farlo funzionare dovete inserire il vostro account nell’apposito pannello installato all’interno di “Preferenze di Sistema”. E’ da notare che per la sincronizzazione con iCal dovete prima creare all’interno di iCal i calendari che volete sincronizzare con i calendari di Google Calendar e dopo dal pannello si SpanningSync associate i vostri calendari locali con quelli remoti.

Il secondo passaggio richiede forzatamente (maledetta politica Apple) l’uso di Mobile.me dato che Apple non rilascia agli sviluppatori terzi la documentazione (e l’autorizzazione) a modificare il calendario dell’iPhone. Mobile.me offre varie cose ma è un po’ più costoso, 79€/anno per il pacchetto singolo. Il consiglio è di prendere il pacchetto famiglia che da diritto a 5 account al costo di 119€/y e dividere il tutto con 4 amici (questo porta il costo ad un molto più interessante 24€). Una volta in possesso di un account dovete inserirlo nel pannello di Mobile.me che trovate sempre all’interno di “Preferenze di Sistema”. Da li potete settare le varie opzioni, quello che ci interessa è che nel tab “Sincronizzazione” selezionate i calendari e i contatti (se volete sincronizzare entrambi) e scegliate la frequenza con cui il vostro Mac deve aggiornare le informazioni con l’archivio online di Mobile.me.

Non resta quindi che sincronizzare l’iPhone! Andate su “Impostazioni” -> “Email, contatti, calendari” -> “Aggiungi Account” e scegliete la seconda voce “Mobileme” a questo punto il vostro iPhone vi chiederà cosa intendete sincronizzare (a voi la scelta) *ATTENZIONE* che Mobile.me come prima cosa cancella i dati dal vostro iPhone! 

Questo è tutto, ora ogni volta che entrate dentro iCal o dentro i Contatti l’iPhone contatterà Mobile.me per sapere se ci sono aggiornamenti e nel qual caso li applicherà. La prima sincronizzazione impiegherà un po’ di tempo ma le successive sono velocissime.

Per finire un po’ di note / FAQ:

  • Per prima cosa fare il backup di tutto! Sembra un avviso campato per aria ma non c’è niente di peggio di perdere tutti i propri appuntamenti e contatti. Nelle nostre prove tutto è filato liscio ma la precauzione non è mai troppa.
  • Per evitare problemi disabilitate la sincronizzazione di contatti e calendari all’interno di iTunes, non ne avete piu’ bisogno la fate on the air :-)
  • La sincronizzazione non è Push e neanche immediata personalmente io faccio aggiornare il mio mac con Google ogni ora e il mio Mac con Mobile.me anche in questo caso con frequenza di un ora. Nel caso peggiore quindi potreste avere un ritardo di due ore da quando create un evento su Google Calendar a quando lo vedete sull’iPhone, a meno che non forziate manualmente l’aggiornamento dal menu nella barra in alto di Os X. Dovreste infatti avere sia il simbolo di iSync (che si occupa della sincronizzazione Mobile.me/Mac) e che di SpanningSync e da entrambi potete forzare la sincronizzazione immediata.
  • Tutto il lavoro lo fa il vostro Mac per cui se non lo accendete niente sincronizzazione. Puo’ sembrare scontato ma non lo è: se tenete il mac spento per un lungo periodo (ad esempio come in questo periodo di vacanza) può diventare un problema.
  • E la posta? Gmail supporta il protocollo IMAP4, in internet trovate diverse guide tra cui questa ufficiale di Google che vi spiegano come impostare il protocollo. Il vantaggio di IMAP4 rispetto a POP3 (il protocollo usato abitualmente) è che tutta la vostra posta sta sempre sul server di Google per cui potete configurare tutti i client che volete (ad esempio Apple Mail o Mozilla Thunderbird) e questi saranno in automatico sincronizzati tra di loro (e con Gmail) dato che i dati risiedono fisicamente solo sui server Google e non c’e’ niente da sincronizzare.
  • Non c’e’ una soluzione gratuita? Dipende: se avete Leopard potete abilitare la sincronizzazione dei contatti con Google tramite le preferenze di Rubrica Indirizzi dove c’e’ un apposito checkbox “Sincronizza con Google” mentre potete impostare i vostri account (trovate qui la guida su come fare) questo vi permette di sincronizzare il vostro Mac con le Google Apps. Per sincronizzare poi il vostro Mac on iPhone dovete ricorrere ogni volta alla sincronizzazione tramite iTunes abilitando dentro quest’ultimo la sincronizzazione di contatti e calendari. Così facendo è tutto gratis.
  • Se ho un iPod? In teoria tutto dovrebbe funzionare allo stesso modo sebbene non abbia modo di verificarlo personalmente. Tuttavia la sincronizzazione del vostro iPod avverrà, ovviamente, solo in presenza di una rete wifi
  • Se ho Tiger? La procedura dovrebbe funzionare allo stesso modo Spanning Sync infatti richiede come sistema minimo 10.4.8 per quanto riguarda invece Mobile.me la cosa è più comoda. Nelle “Preferenze di Sistema” di Tiger non avete il pannello Mobile.me ma un pannello .Mac questo è il servizio che Apple forniva in precedenza e che è stato sostituito da Mobile.me e non si capisce perchè nelle centinaia di mega di aggiornamenti che sono stati rilasciati nel frattempo nessuno abbia pensato a cambiare l’icona, ad ogni modo inserendo le vostre credenziali Mobile.me dentro al pannello .Mac tutto dovrebbe funzionare. Non ho avuto ancora modo di testarlo sul mio iMac ma a breve rimedio.
  • Se volessi fare un prova? potete usare SpanningSync gratuitamente per 15 giorni e anche Mobile.me ha un periodo di Free Trial di 60 giorni

Credo sia tutto, buona sincronizzazione!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: