Pubblicato da: ispike | martedì, 23 settembre 2008

Usare le impostazioni nascoste di Firefox

Firefox, come tradizione dei programmi per Linux, è estremamente personalizzabile anche se non sempre in maniera semplice e immediata tramite i menù. Esiste un modo infatti per entrare proprio nel cuore delle impostazioni del browser: basta digitare nella barra dell’indirizzo (quella per intenderci dove scrivete l’indirizzo del sito che volete visitare) la scritta “about:config” e poi cliccare il tasto “Farò attenzione, prometto”.

Alcune premesse prima di iniziare a cambiare tutto quello che vi viene in mente: tramite questo elenco di impostazioni andrete a modificare il file prefs.js quindi per evitare di fare cambiamenti sbagliati e poi non riuscire più a sistemarli (non verrà tenuta infatti memoria di quali cambiamenti avete fatto) conviene che fate una copia del file in questione prima di iniziare così da poterlo rimettere al suo posto e cancellare tutti i cambiamenti fatti. Lo trovate nella cartella
<username>/Libreria/Application Support/Firefox/Profiles/<profile ID>.default/

Considerate anche che non tutte le modifiche avranno effetto immediato ma alcune avranno effetto solo dopo il riavvio quindi per essere sicuri di vedere i risultati dei vostri esperimenti chiudete e riaprite Firefox.
Ultima cosa, in teoria quando aggiornerete il programma le impostazioni che avete modificato dovrebbero restare, ma alcune potrebbero andar perse o resettate a causa di futuri cambiamenti del programma, vi conviene quindi tenere traccia di cosa cambiate se ottenete il risultato sperato, così da poterlo replicare in qualsiasi momento (infatti le impostazioni modificate verranno segnate in neretto, ma non tutte sono state modificate da voi ma magari dalle impostazioni delle tendine o da plug-in installati).

La lista che vi troverete davanti è in ordine alfabetico, e siccome è composta da centinaia di diverse impostazioni troverete in alto una barra per fare delle ricerche mirate. Le impostazioni possono essere booleane (e in questo caso il doppio click sulla riga farà cambiare il valore da true=vero a false=falso e viceversa), intere (cioè numeri) o stringhe (cioè parole, caratteri alfabetici) e in entrambi gli ultimi due casi il doppio click sulla riga farà aparire una finestra dove inserire il valore desiderato.

Ora vi lascio fare un po’ di esperimenti e prove con tutte le impostazioni, domani vi dirò quelle che ho trovato utili e pratiche per migliorare l’uso del browser. Potete spesso (anche se non sempre) capire di che impostazione si tratta dal nome parametro come dall’esempio qui sotto (naturalmente questa impostazione è modificabile in maniera più pratica direttamente dalle “Preferenze..”)

browser.startup.homepage imposta infatti la pagina iniziale del browser, quella che visualizzate quando aprite Firefox, in questo caso Google.it


Responses

  1. […] alle centinaia che vi sono a disposizione, mi raccomando prima di iniziare a sbizzarrirvi leggete il post introduttivo di ieri e ricordate che anche tra quelle che vi suggerisco di seguito, alcune hanno effetto solo dopo aver […]

  2. […] Vi ricordate che qualche mese fa vi avevo parlato del modo per personalizzare le impostazioni di Firefox, e poi vi avevo anche elencato alcune di quelle più utili? Con lo stesso metodo il sito Gnoted.com […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: